Carpi “riciclona”

Carpi ha conquistato il secondo posto per minori quantitativi smaltiti di rifiuti tra i Comuni dell’Emilia Romagna sopra i 25mila abitanti. Questo in base ai dati distribuiti da Legambiente che ha presentato il rapporto annuale sui “Comuni ricicloni dell’Emilia Romagna, quinta edizione”, un rapporto che premia i migliori risultati riferiti al 2011, delle amministrazioni in tema di rifiuti urbani e che ieri è stato illustrato proprio a Carpi. La scelta della città come sede dell’iniziativa ha voluto simbolicamente tenere accesa l’attenzione sulle zone colpite dal sisma e dell’importanza di una ripresa sotto tutti i punti di vista, compreso quello delle politiche ambientali. Quella dei Comuni Ricicloni è un’iniziativa che Legambiente porta avanti da anni a livello nazionale e per il quinto anno consecutivo si è dato vita ad un’edizione regionale dello studio. Lo scopo dell’indagine è suscitare tra i Comuni una sana competizione, premiando le situazioni di eccellenza e, proponendole come modello da emulare anche nelle altre realtà della regione. “Con la raccolta differenziata al 61% – commenta l’assessore all’Ambiente, Simone Tosi – sono state confermate le buone prassi delle politiche ambientali applicate negli anni scorsi”.

Leggi tutto

Comments are closed.