Carpi, Aimag controlla la differenziata

Cartelli per ‘mettere in riga’ i cittadini

L’Aimag avvisa con cartelli appesi ai palazzi e ai condomini che qualcosa non va nella raccolta differenziata. Una “segnalazione di cortesia”, a cui però, si dice in tono esplicito, faranno seguito provvedimenti se i residenti non si affretteranno a correggere il problema riscontrato. Le violazioni accertare da Aimag sono di vario tipo. Si va da rifiuti conferiti nel contenitore sbagliato, a spazzatura lasciata fuori dai cassonetti fino al mancato ritiro dal suolo pubblico dei contenitori svuotati dagli operatori. Per quanto riguarda i condomini da dicembre a oggi sono stati effettuati circa 60 controlli nelle zone di raccolta porta a porta di Carpi nord (azzurra e rossa), Carpi Est (rossa), Carpi sud (azzurra). I controlli sono stati svolti in base alle segnalazioni degli operatori della raccolta o dei cittadini stessi. Che l’Aimag non scherzi lo testimonia anche il fatto che i controlli sono stati archiviati, anche con documentazione fotografica e, nelle settimane successive, i tecnici Aimag sono ritornati nei punti sotto controllo per riverificare nuovamente come erano stati sistemati i rifiuti. Superata questa fase di controlli effettuati recentemente, legati a segnalazioni specifiche, a partire da questo mese Aimag svolgerà controlli sistematici su tutto il territorio carpigiano, con le modalità già sperimentate. Per i condomini presso i quali non si vedranno miglioramenti nella gestione dei rifiuti verranno adottate misure più severe fra cui il ritiro dei rifiuti con un servizio a pagamento la settimana successiva alla rilevazione della non conformità.

Leggi tutto

Comments are closed.