Asili: 125 iscritti in meno

“Non ritoccheremo le tariffe del servizio dei nidi, anche se il periodo è di grave crisi economica e di certo si è verificata una diminuzione delle entrate dopo il calo di iscritti, non andremo a gravare sulle famiglie che stanno già pagando lo scotto di una diminuzione generalizzata delle risorse, ma al contrario, manterremo il servizio”. Il presidente delle Terre d’Argine, Giuseppe Schena, rassicura chi intende avvalersi del servizio dei nidi comunali. No al rincaro delle tariffe, quindi, malgrado i 125 iscritti in meno a Carpi comportino una diminuzione delle entrate. “Di quanto calano le entrate non è possibile quantificarlo: si tratta di un dato variabile a seconda della famiglia”.

L’articolo Asili: 125 iscritti in meno sembra essere il primo su Carpi Affari.

Leggi tutto

Comments are closed.