Più multe ai ciclisti

I ciclisti che non usano la pista ciclabile, laddove esista, possono essere multati. Lo dice il Comando della Polizia Municipale delle Terre d’Argine che rende noti i dati sul numero di sanzioni inflitte ai ciclisti, 116, con prevalenza dell’infrazione di mancato uso della ciclabile visto che, dove c’è, è obbligatoria. Tali dati sono il risultato dell’attività del Comando con lo scopo di effettuare campagne di sicurezza stradale sul comportamento dei conducenti di biciclette, la tutela dei pedoni ed il corretto utilizzo dei sistemi di ritenuta nel trasporto dei bambini. Una campagna che, a causa del terremoto, non ha potuto invece essere condotta con efficacia l’anno scorso. Tali motivazioni hanno indotto l’Unione e il Comando a ritenere che la strada giusta sia quella di continuare anche nel 2013 con la dovuta assiduità ad eseguire controlli di polizia stradale che inducano gli utenti al rispetto del Codice della strada. Oltre ai ciclisti multati, si registra un calo degli incidenti che hanno coinvolto i ciclisti: dai 147 nel 2011 fino agli 86 di quest’anno. In diminuzione anche gli incidenti che hanno coinvolto pedoni, dai 39 di due anni fino ai 19 del 2013. Infine, fino al 31 agosto sono state 126 le sanzioni erogate per infrazioni alle modalità di trasporto dei bambini sulle biciclette.

L’articolo Più multe ai ciclisti sembra essere il primo su Carpi Affari.

Leggi tutto

Comments are closed.