Dall’Italia a Fossoli

Sono stati accolti alla Fondazione Casa del Volontariato i giovani con età ricompresa fra i 18 e i 24 anni, provenienti da tutta Italia per prestare il proprio contributo per la cura e la conservazione dell’ex Campo di Fossoli nell’ambito del progetto “I giovani per ricordare”. I ragazzi hanno ricevuto il benvenuto da parte di Lamberto Menozzi, presidente Fondazione Casa del Volontariato, da Ada Menozzi, presidente Ancescao e vice presidente Fondazione Ex Campo, dagli assessori Stefania Gasparini e Milena Saina, tra gli altri, i quali hanno rimarcato il profondo valore che si riscontra in iniziative di questo tipo, sottoscritte di buon grado dalle nuove generazioni, troppo spesso etichettate a sproposito come indifferenti o apatiche. Determinante anche il contributo del Nazareno che ospiterà i ragazzi facendo conoscere loro la buona cucina modenese: ieri in rappresentanza di questa scuola che ha sfornato centinaia di chef che dal territorio sono partiti per il mondo, era presente Claudio Ciresola che ha accompagnato i giovani alla sede di via Peruzzi del Nazareno. Oltre all’ex Campo di Fossoli i partecipanti vivranno momenti di conoscenza, approfondimento e confronto insieme ad esperti e testimoni sui temi di pace, memoria storica, conflitti, responsabilità e strade della convivenza. I ragazzi faranno poi visite ed escursioni al Parco ed alla Scuola di Pace di Monte Sole di Bologna e all’Istituto Casa Cervi di Gattatico, Reggio.

Leggi tutto

Comments are closed.